160 autobus Scania a gas per la città di Madrid

Le città svolgono un ruolo chiave nel ridurre in modo sostanziale l’inquinamento ambientale. Lo sa bene Scania, costantemente in prima linea nell’offrire soluzioni di trasporto di persone a carburanti alternativi. Un esempio di eccellenza: la città di Madrid, impegnata nel rinnovare la propria flotta di autobus nel segno della sostenibilità.

La città di Madrid ha avviato un programma di rinnovamento del proprio parco di autobus: un’operazione che include anche nuovi autobus Scania a gas per il trasporto urbano. L’azienda municipale di trasporto, EMT Madrid, prevede l’inserimento di ottanta nuovi autobus già nel corso del 2017 e altri ottanta nel 2018. Un totale quindi di 160 autobus che si aggiungono ai 46 autobus a gas già consegnati da Scania alla capitale spagnola lo scorso anno.

La Città di Madrid ha dato il via ad un programma ambizioso per migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni di anidride carbonica con il chiaro obiettivo di eliminare il diesel entro il 2025. Attualmente il 50% della flotta EMT (1.500 autobus) è già formata da veicoli a gas: una percentuale destinata a crescere ulteriormente con la nuova consegna dei nuovi autobus Scania.

“Grazie alle minori emissioni di anidride carbonica e alla riduzione dell’impatto sonoro, l’interesse nei confronti di soluzioni di traporto a gas è cresciuto notevolmente in tutto il mondo”, ha evidenziato Anna Carmo e Silva, Head of Buses and Coaches di Scania. “Gli autobus Scania sono dotati di motore Euro 6 a gas che garantisce performance all’altezza di quelle offerte da un motore a diesel. Questo assicura un incremento della diffusione di questo tipo di soluzioni a carburante alternativo, soprattutto tra gli operatori di trasporto in Europa”.

“Madrid rappresenta senza dubbio un esempio di eccellenza, una dimostrazione di come le città possano dare un contributo fondamentale nel ridurre i livelli di inquinamento a livello globale. Noi di Scania siamo pronti ad offrire soluzioni di trasporto urbano a carburante alternativo, un contributo concreto nel costruire un sistema di trasporto sostenibile”, ha evidenziato Roberto Caldini, Direttore Bus & Coaches di Italscania. “Le soluzioni di trasporto sono quindi ampliamente disponibili, è ora di fondamentale importanza che anche le città italiane si impegnino nel rinnovare il proprio parco circolante concentrandosi sull’utilizzo di carburanti alternativi, sull’elettrificazione e sui sistemi di trasporto intelligente”. 

c.s.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =