A Belluno arriva Ecodrive, per una guida ecologica e sicura

Confindustria Belluno Dolomiti ha avviato il progetto Ecodrive, sviluppato da UNIS&F e Reviviscar Srl, in collaborazione con CFLI – Consorzio Formazione Logistica Intermodale, e finanziato dalla Regione Veneto, al fine di  far crescere l’attenzione delle aziende del settore su una guida ecologica e sicura che riduca le emissioni in atmosfera e i rischi sulle strade. L’iniziativa prevede interventi di formazione degli autisti sullo stile di guida, nonché la verifica dei risultati tramite controlli elettronici.

Mauro Formenti, presidente della sezione trasporti di Confindustria Belluno Dolomiti, ha spiegato così il progetto: “Con il termine eco-guida si intende un corretto stile di guida, attento ai consumi e all’ambiente e basato su molte regole pratiche e soprattutto su una filosofia di vita moderna, al passo coi tempi. Insomma, è lo stile di guida per veicoli a motore che meglio si allinea al nostro tempo e alle esigenze di un territorio ormai in difficoltà a causa dell’enorme mole di traffico che le strade devono accogliere quotidianamente».

“Il progetto che abbiamo voluto proporre – ha proseguito Mauro Formenti – è indirizzato a tutti gli utenti della strada, ma in modo particolare a coloro che per professione percorrono grandi distanze. I vantaggi che si posso trarre riguardano sia il risparmio di carburante, sia aspetti non meno importanti come, ad esempio, la sicurezza stradale”.

“Oltre che per un risparmio economico considerevole – ha concluso Formenti – l’eco-guida è importante anche perché si occupa di sensibilizzare gli utenti ad essere maggiormente attenti agli effetti prodotti dall’inquinamento, sia per l’ambiente che per l’essere umano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =