A Ravenna si combatte la sleale concorrenza straniera

Dalle righe del prestigioso quotidiano “Il Resto del Carlino” apprendiamo che la Polizia Stradale di Ravenna, in prossimità delle festività natalizie, ha incentivato l’attività di controllo sugli autotrasportatori, in particolare relativamente alle revisioni ed all’efficienza dei mezzi al fine di garantire una maggiore sicurezza. Ciò che accogliamo positivamente è che questi controlli vengono effettuati con particolare occhio al cabotaggio, vale a dire i trasporti di aziende straniere su territorio italiano.

A testimoniare ciò, si segnala che l’ultimo controllo in ordine di tempo riguarda un autista stranieri su autocarro estero che transitava in territorio italiano senza la documentazione necessaria. Al conducente e all’azienda di trasporto, per le violazioni comunitarie contestate, sono state contestate sanzioni pari a 5mila euro e il fermo amministrativo del mezzo per tre mesi.

Dall’inizio dell’anno sono già 59 le violazioni contestate per il mancato rispetto al cabotaggio con sanzioni pari a quasi 300mila euro.

 

camionistionline.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =