A Venezia si fermano trasportatori e motoscafisti

A partire da mercoledì 13 novembre 2013, i trasportatori ed i motoscafisti veneziani applicheranno un fermo dei servizi ad oltranza per protestare contro i provvedimenti del Comune di Venezia in seguito alla morte di un turista in gondola nello scontro con un vaporetto.

Le associazioni di categoria assicurano che saranno comunque garantiti il trasporto di latte, di malati e di medicine per gli ospedali. Non è stata annunciata una data di fine del fermo che, infatti, continuerà “fino a quando non verranno convocati tutti per discutere di un nuovo piano del traffico acqueo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 8 =