Sulla A14 muore Singh Ranbir, camionista indiano di Mirandola

Poco dopo le 6.30 di ieri, giovedì 9 ottobre 2014, il camionista Singh Ranbir di 59 anni ha perso la vita sull’Autostrada A14 nei pressi di Porto Sant’Elpidio, in provincia di Fermo.

Secondo quanto riportato da fonti locali, l’uomo era a bordo del suo mezzo pesante del quale, all’uscita di una galleria, ha perso improvvisamente il controllo, probabilmente a causa di un colpo di sonno. Il camion ha così impattato contro lo spartitraffico centrale ed ha strisciato contro la barriera per una cinquantina di metri per poi rovesciarsi sulla carreggiata. Proprio l’impatto con il new jersey centrale sarebbe la causa della scintilla che ha innescato l’incendio fatale alla povera vittima. Il serbatoio ha infatti preso fuoco e l’uomo è morto in mezzo alle fiamme.

Singh Ranbir era di origine indiana ma era in Italia da tantissimi anni e risiedeva a Mirandola, in provincia di Modena. Da parte nostra le più sentite condoglianze alla famiglia di Singh Ranbir.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + tre =