Accordo tra Interporto di Pordenone e Serbian Transport

Nella giornata di giovedì 27 marzo 2014, a Pordenone, è stato siglato un accordo tra l’Interporto di Pordenone ed il più grande consorzio di trasportatori serbi, Serbian Transport che conta più di 3.000 autotrasportatori associati.

L’accordo ha l’obiettivo di realizzare una piattaforma web attraverso la quale incrociare le necessità di movimentare le merci delle aziende operanti in Friuli Venezia Giulia e l’area balcanica.

Un portale web al quale potranno accedere le oltre 700 aziende italiane che operano in Serbia così come gli autotrasportatori serbi e friulani interessati alla movimentazione merci tra le due aree.

Al tavolo erano presenti il presidente di Interporto e del consorzio, Giuseppe Bortolussi, oltre ai soci del sodalizio Ezio Castelletti (a rappresentare l’autotrasporto) e Paolo Stradi (Aeroporto del Friuli Venezia Giulia). Sul fronte serbo erano presenti Goran Aleksic (presidente di Serbian Transport) e Pane Stefanovic (consulente del consorzio trasportatori).

Soddisfazione espressa dal presidente dell’Interporto, Giuseppe Bortolussi, il quale, in merito a questo accordo, ha dichiarato: «Da un lato permette l’avvio di un dialogo tra le nostre imprese del trasporto e quelle operanti in Serbia, ma soprattutto per estendere le possibilità commerciali di entrambe le parti. Questo primo accordo getta le basi per far conoscere alla Serbia il ruolo di hub che assumerà l’Interporto con ll’avvio del trasporto su ferro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 19 =