Agrigento, Statale 115, individuata soluzione per riapertura

Prosegue il lavoro dei tecnici dell’Anas dopo il crollo di una porzione della campata centrale del viadotto ‘Verdura’ sulla strada statale 115 ‘Sud Occidentale Sicula’ a Ribera, in provincia di Agrigento.

L’Anas comunica che si è concluso l’incontro tra il Genio Civile, la Protezione Civile, l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente e la Sovrintendenza ai Beni Culturali, in seno al quale l’Anas ha illustrato la soluzione progettuale che potrà consentire la riapertura al transito, anche se in via provvisoria, del ponte sul fiume Verdura, al km 135,9 della strada statale 115 “Sud Occidentale Sicula”.

“L’intervento – ha affermato l’Amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci – prevede il ripristino immediato del collegamento stradale mediante la posa di tubolari in acciaio, atti a garantire il deflusso delle acque. L’Anas ha previsto, altresì, un intervento sull’alveo del fiume”.

La soluzione proposta, considerata di estrema urgenza, è stata accolta favorevolmente dagli Enti presenti all’incontro.

I tempi previsti per l’esecuzione dei lavori per l’opera provvisoria sono stimati in circa 30-40 giorni e saranno illustrati al Prefetto di Agrigento durante il vertice del prossimo mercoledì 13 febbraio, alla presenza degli Enti locali interessati.

“Nelle prossime ore – ha continuato Pietro Ciucci – si procederà alla redazione del progetto esecutivo per una rapida approvazione, in sede di conferenza dei servizi, e per un pronto avvio dei lavori, non appena la magistratura avrà concluso le verifiche e avrà proceduto al dissequestro dell’area”.

“Infine – ha concluso l’Amministratore unico dell’Anas – è già stata avviata la progettazione dell’intervento definitivo di ripristino del ponte Verdura”.

 

c.s.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather