ANITA contro gli aumenti dei pedaggi autostradali

Attraverso una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito web l’associazione ANITA critica duramente gli aumenti dei pedaggi autostradali scattati lo scorso 1° gennaio. che, pur in maniera più moderata rispetto agli anni scorsi, infieriscono su un sistema produttivo, quello italiano, che continua a perdere competitività.

Riportiamo, qui di seguito, il testo integrale della nota.

Ancora una volta dobbiamo registrare aumenti delle tariffe autostradali, anche se più moderati rispetto agli anni passati, in un periodo in cui il sistema produttivo italiano perde continuamente competitività rispetto agli altri Paesi sia europei sia mondiali.

ANITA ritiene che si debba trovare un modo per interrompere la spirale di aumenti dei pedaggi che da troppi anni i trasportatori subiscono dai monopoli delle concessionarie autostradali. Con la maggior parte dei costi fissi, e a valori storici, e in considerazione dei continui aumenti delle percorrenze dei veicoli sulle autostrade, non si capisce come mai i pedaggi continuino a salire.

Ci saremmo aspettati che il Ministero dei Trasporti vigilasse meglio e che le concessionarie autostradali tenessero conto della situazione in cui versano il Paese e le imprese del settore dell’autotrasporto – ha commentato il Presidente di ANITA, Thomas Baumgertner e ha aggiunto – un aumento dei pedaggi che ricade sugli utenti non aiuta in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo“.

Le concessionarie autostradali dovrebbero mettere in atto politiche orientate ad eliminare le inefficienze al proprio interno al fine di ridurre i costi che puntualmente ricadono sull’utenza – ha concluso Baumgartner – dal momento che i bilanci delle società concessionarie autostradali sono sempre in attivo e ciò evidenzia l’esistenza di un discreto margine dovuto anche all’incremento delle porte munite di telepass ed al minore impiego di personale addetto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 5 =