ANITA ha incontrato gli alti rappresentanti delle Istituzioni europee

ANITA riferisce che il proprio presidente, Thomas Baumgartner, ha avuto, nei giorni scorsi, una serie di incontri con gli alti rappresentanti delle Istituzioni europee al fine di analizzare gli aspetti di maggior interesse del trasporto stradale ed intermodale. 
Al Direttore Generale aggiunto della Delegazione generale Trasporti ed al Direttore della Delegazione generale Imprese ed Industria responsabile per la circolazione delle merci, Baumgartner
ha rappresentato le preoccupazioni collegate al ventilato rinnovo del divieto di traffico settoriale attraverso il Tirolo, alla stesura di una normativa sul cabotaggio, confermando la richiesta di dare elasticità all’orario di guida e riposo in situazioni particolari nel
rispetto della dignità dei conducenti.

Su tali tematiche ANITA riferisce di aver presentato, da tempo, proposte apprezzate da varie organizzazioni europee e che è stato esaminato il rischio ormai concreto di una disomogeneità del mercato unico a seguito di interventi di alcuni Stati membri che impongono normative non armonizzate.

Attraverso una serie di incontri al Parlamento europeo, infine, ANITA ha avuto altresì la possibilità di ringraziare i parlamentari per aver respinto la proposta della Commissione che non aveva inserito il cabotaggio illegittimo tra le infrazioni gravi comportanti la perdita del requisito della onorabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 17 =