Antitrust: prezzi carburante in Autostrada alti per royalties concessionari

Le vendite di carburante in Autostrada continuano a scendere tanto che in cinque anni, secondo le stime del sindacato Anisa Confcommercio, sono scese del 45% circa, passando dai 7,5 milioni di litri erogati nel 2008 ai 4,1 del 2011.  Uno dei motivi è sicuramente l’alto prezzo del carburante sulla rete autostradale che, secondo l’Authority per la concorrenza sui prezzi e consumi è dovuto alle somme “estremamente elevate” che le compagnie petrolifere devono versare alle concessionarie autostradali.

Il Garante sostiene che con una riduzione delle royalties “si potrebbe addirittura avere un effetto di riduzione dei prezzi praticati presso le stazioni di servizio, dal momento che i costi fissi delle società petrolifere diminuirebbero”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × due =