Anita, CNA-Fita, Confetra, Confindustria, Fedit e Trasportounito, in rigoroso ordine alfabetico, lanciano un appello alle altre associazioni presenti presso il Comitato Centrale dell’Albo Autotrasporto conto terzi al fine di avviare un confronto in relazione alle principali questioni riguardanti l’autotrasporto ritenendo che, indipendentemente dagli esiti della decisione della Corte di Giustizia Europea, sia necessario intervenire per superare le criticità economiche e operative del settore.

Le associazioni si sivolgono ad Agci Servizi, Confartigianato Trasporti, Fai, Federlavoro e Servizi – Confcooperative, Fiap L, Legacoop Servizi, Sna-Casartigiani, Unci e Unitai con cui desiderano affrontare insieme le questioni che riguardano, in particolare, la regolarità del mercato, la legalità e la trasparenza dei rapporti contrattuali, la disciplina dei rapporti commerciali e la regolamentazione della subvezione.

Le associazioni che lanciano l’appello auspicano un confronto franco e aperto sui temi già individuati, e su altri che verranno suggeriti, finalizzato a formulare proposte condivise da sottoporre alla successiva attenzione del Governo e del Parlamento.

Ratings & Reviews

No reviews yet. Be the first to write one!

Write a Review