Le associazioni siciliane sull’incontro di domani tra il ministro Lupi e le associazioni dell’autotrasporto

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Salvatore Bella a nome delle associazioni dell’autotrasporto siciliano che hanno proclamato il fermo dei servizi dal 19 al 24 maggio prossimi in merito all’incontro che nella giornata di mercoledì 8 maggio 2013 si terrà pesso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti tra il neo ministro Maurizio Lupi e le principali associazioni dell’autotrasporto italiano. Qui di seguito il testo integrale del comunicato.

Apprendiamo attraverso i media che domani, presso il Ministero delle Infrastrutture, il Ministro Lupi incontrerà tutte le associazioni sindacali, ad esclusione delle associazioni siciliane, proprio quelle che hanno proclamato il fermo dal 19 al 24 maggio. Noi speriamo che si tratti di una svista, considerato che, sebbene trattasi di un incontro conoscitivo, sarebbe un atto di discriminazione gravissimo nei confronti della Sicilia alle porte del fermo della categoria. Noi speriamo che il Ministro  rompa una volta per tutte la condotta che ha tenuto il governo negli ultimi anni che, tirato per la giacchetta dalle associazioni “tradizionali”, ha ghettizzato le associazioni siciliane, trattandole da sindacati di “secondo livello”, come ci appella un noto leader della Valtellina. Ma sia chiaro che non ci faremo trattare da “secondo livello”, dimostrandolo già nel fermo del 19 maggio. 

 

Salvatore Bella Vice-Presidente Consulta

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather