Autista finge incidente per vendicarsi del datore di lavoro

Voleva vendicarsi del datore di lavoro che non lo pagava e lo costringeva a lavorare anche la domenica, un autista toscano di 36 anni, dipendente di un’azienda di Pisa, nella giornata di sabato 4 agosto 2013, si è letteralmente inventato un incidente stradale che ha prontamente comunicato alla Polizia Stradale fingendosi il guidatore di una Toyota Yaris che era appena stata urtata da un mezzo pesante.

L’episodio è avvenuto sulla A12 nel tratto tra Sestri Levante e Chiavari ma la farsa ha avuto vita breve visto che la Polstrada lo ha quasi subito costretto a confessare la messinscena che l’autista ha spiegato con la volontà, appunto, di farla pagare al proprio datore di lavoro che è in debito con lui di 10.000 euro e che lo costringe a viaggiare senza sosta.

All’autista, denunciato a piede libero per procurato allarme, è stata comminata una multa e sequestrata la carta di circolazione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *