Per Barilla veicoli a LNG Scania per ridurre emissioni inquinanti del trasporto su gomma

Barilla presenta la nuova flotta di veicoli Scania ad LNG di Nicolosi Trasporti, proprio fornitore di trasporto per la Sicilia. Si tratta di automezzi che si contraddistinguono per una riduzione significativa delle emissioni di anidride carbonica e degli ossidi di azoto rispetto ai più moderni veicoli Euro 6 diesel per il trasporto pesante. Barilla, Scania e Nicolosi Trasporti confermano così l’impegno nel dare vita ad un sistema di trasporto e logistica maggiormente efficiente e sostenibile.

Barilla consolida ulteriormente il proprio impegno in ambito sostenibilità e presenta la nuova flotta di veicoli Scania LNG di Nicolosi Trasporti, azienda leader nel trasporto nazionale per la Sicilia con mezzi a temperatura ambiente e a temperatura controllata. I veicoli verranno utilizzati per il trasporto di prodotto finito dai magazzini di stabilimento di Barilla presenti in Italia ai propri clienti e al proprio hub distributivo della Sicilia, regione particolarmente importante in termini di assorbimento dei volumi di vendita del gruppo (8% sul totale).

 

L’unico modo di fare impresa di Barilla: “Buono per Te, buono per il Pianeta” si esprime, da un lato attraverso il miglioramento continuo dei propri prodotti, l’incentivazione all’adozione di stili di alimentazione che privilegino alimenti che generano un ridotto impatto ambientale nelle fasi di produzione, la facilitazione all’accesso al cibo e l’inclusione sociale delle persone (Buono per Te) e dall’altro attraverso la promozione di filiere sostenibili, la riduzione delle emissioni di CO2 e dei consumi di acqua nei vari processi di Supply Chain: acquisti – produzione – distribuzione (Buono per il Pianeta). In questo senso si inserisce con perfetta coerenza il proposito di Barilla di incrementare gradualmente l’utilizzo di veicoli a ridotto impatto ambientale, confermando la sensibilità e l’attenzione crescenti al tema del rispetto dell’ambiente.

Riccardo Stabellini, Logistics Director-Italy di Barilla, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di comunicare che il parco veicolare del nostro Gruppo è da oggi dotato di ulteriori 10 veicoli alimentati a metano liquido a cui ne faranno seguito diversi altri. Tali veicoli si stanno diffondendo sempre più nell’ambito dei trasporti industriali in ambito nazionale. La strategia del nostro Gruppo, focalizzata sulla riduzione di emissioni inquinanti, caratterizza tutti i nuovi progetti in ambito logistico. Continueremo a essere costantemente attenti a tutte le innovazioni in campo tecnologico nell’ambito del trasporto che ci permettano di raggiungere tale obiettivo”. 

I veicoli LNG consentono di ridurre in maniera concreta non solo le emissioni di anidride carbonica, ma anche gli altri agenti inquinanti quali ossidi di azoto, particolato e monossido di carbonio derivanti dai trasporti. Il metano in forma liquefatta, per quanto riguarda le tratte di medio e lungo raggio, rappresenta una soluzione estremamente interessante per il mercato italiano, non solo per il ridotto impatto ambientale ma anche per lo sviluppo costante della rete di stazioni di rifornimento al quale stiamo assistendo in Italia.

“La scelta di adottare soluzioni di trasporto a LNG da parte di Barilla sottolinea ancora una volta la sensibilità dell’azienda in ambito sostenibilità e la volontà di mettere in atto azioni concrete per ridurre il proprio impatto su clima ed ambiente. I veicoli a LNG, da questo punto di vista, rappresentano una soluzione estremamente concreta per ridurre l’impatto del trasporto; il mercato li sta riconoscendo come particolarmente parsimoniosi nei consumi, elemento che va esattamente nella direzione della sostenibilità, sia per quanto riguarda gli inquinanti locali che per le emissioni climalteranti”, ha evidenziato Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania. “Vorrei al tempo stesso sottolineare l’impegno di Nicolosi Trasporti, azienda all’avanguardia che ha intrapreso un importante percorso all’insegna della sostenibilità, con la consapevolezza che rappresenta un importante elemento di differenziazione e successo per rispondere alle richieste di una committenza sempre più sensibile a tematiche legate alla sostenibilità”

I veicoli a LNG Scania acquistati da Nicolosi Trasporti tramite Covin, concessionaria Scania per la Sicilia, sono dotati di motore a metano da 13 litri, con una coppia di 2.000 Nm e 410 cavalli. Si tratta di veicoli pensati per le missioni a lunga distanza, grazie ad un’autonomia fino a 1.100 km e a prestazioni paragonabili ad un motore a diesel di pari potenza. La perfetta calibrazione della trasmissione sviluppata in-house e controllata dall’Opticruise di 5a generazione, contribuisce ulteriormente alla riduzione dei consumi, senza penalizzare i livelli di produttività dei veicoli. Un ulteriore punto di forza che contraddistingue i mezzi a metano è la loro ridotta rumorosità. Gli Scania di ultima generazione soddisfano infatti le condizioni poste dallo standard Piek QuietTRUCK, con un livello sonoro inferiore ai 72dbA.

“Siamo costantemente impegnati nel mettere in atto un processo di crescita nel segno dell’innovazione e della sostenibilità”, ha evidenziato Gaetano Nicolosi, Titolare della Nicolosi Trasporti. “Abbiamo deciso di rinnovare il nostro parco veicolare con l’acquisto di 50 mezzi Scania LNG, con il chiaro obiettivo di rispondere al meglio alle esigenze di una committenza, sempre più attenta al tema della sostenibilità. Si tratta solo di un primo passo, in futuro abbiamo infatti l’intenzione di convertire l’intero parco con mezzi a gas naturale liquefatto. Stiamo inoltre completando la realizzazione del primo impianto di rifornimento di LNG della Sicilia presso la Nostra azienda così da garantire un punto di approvvigionamento in loco per i nostri mezzi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 8 =