Bella (AITRAS): Italia paralizzata ma Governo è sordo

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del presidente di AITRAS, Salvatore Bella, in merito alla situazione attuale del fermo nazionale dell’autotrasporto in atto.

Nonostante tutta l’Italia sia paralizzata, il Governo continua a farsi sordo. Non convoca gli autotrasportatori nonostante le richieste di sollecito di incontro inoltrate al Ministro Lupi e al Ministro Alfano. Attraverso i media continuano ancora a negare l’esistenza della partecipazione anche degli autotrasportatori, insistendo a dire che la protesta è solo del movimento dei Forconi all’interno del quale si sono infiltrati gruppo eversivi. Noi ci siamo, siamo in mezzo alle strade dove abbiamo potuto, mentre in Sicilia i camion sono fermi nei piazzali delle aziende perché le forze dell’ordine ci hanno impedito di portare i nostri mezzi nei presidi con minacce di arresto e sequestro dei mezzi. Tutto questo è colpa della diffamazione messa in atto dal Presidente dell’Unatras Paolo Uggé, che da un lato ci ha denunciato presso le Prefetture e dall’altro chiede a Longo di sederci attorno a un tavolo per apportare le opportune verifiche al protocollo d’intesa firmato col Governo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =