Brian Miller, il camionista che ha “viaggiato” nell’aldilà

Brian Miller è un camionista di 41 anni che vive nell’Ohio. Proprio mentre era alla guida del suo camion si era sentito male ed aveva chiesto soccorso. Al personale sopraggiunto per soccorrerlo, Brian ha detto: “Sto per avere un attacco di cuore”.

Giunto all’ospedale, gli è stato contrastato l’attacco cardiaco ma pochi minuti dopo è andato in fibrillazione ventricolare e per lui non c’è stato nulla da fare tanto che è stato dichiarato morto. Poco meno di un’ora dopo, però, Brian Miller si è miracolosamente svegliato, ma non solo, ha persino raccontato il suo viaggio nell’aldilà.

Brian ha detto che a un certo punto, si è ritrovato in un viale fiorito dove ha scorto una luce bianca all’orizzonte. In questo luogo di pace e serenità, ha incontrato e ha parlato con la matrigna, morta poco tempo prima. Poi il risveglio come da un sogno.

La storia ha effettivamente dell’incredibile se si considera che le linee guida ospedaliere dicono che dopo 20 minuti di massaggio cardiaco senza risultati, il paziente può essere dichiarato morto. Brian ne ha trascorsi più del doppio in quello stato tra la vita e la morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − undici =