Brindisi, autista sanzionato per calamita sul cronotachigrafo

Gli agenti della Polizia Stradale di Brindisi hanno ritirato la patente di guida, oltre ad averne decurtato 10 punti, ad un autista 50enne di Ragusa reo di avere utilizzato un magnete per alterare la normale funzionalità del cronotachigrafo del proprio mezzo.

Gli agenti della Polizia Municipale hanno poi sottoposto a revisione straordinaria il mezzo per verificarne il corretto funzionamento prima di essere nuovamente utilizzato. Il fatto è avvenuto sulla Statale 16 Adriatica nel comune di Brindisi mentre l’autista stava effettuando un trasporto di prodotti alimentari.

Il vice questore aggiunto della Polstrada di Brindisi, Gianfranco Martorano, ha così commentato l’accaduto: “Tale tipologia di alterazioni, oltre a consentire una concorrenza sleale con gli altri costituisce un serio pericolo per la circolazione che può provocare gravi incidenti. Infatti, con tale alterazione il conducente riesce a guidare per un periodo notevolmente superiore a quello consentito e a mantenere velocità superiori ai limiti di legge”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × cinque =