Calato il sipario sulla 2. giornata di truckEmotion 2014

Convegni, workshop ed entusiasmanti prove su pista: all’Autodromo Nazionale di Monza, truckEmotion 2014, corre sulla corsia di accelerazione, superando il successo della passata edizione. La seconda giornata della manifestazione più attesa dedicata al mondo dei veicoli da lavoro, si è aperta con adrenaliniche prove in pista che hanno permesso ai driver di testare i modelli di ultima generazione delle maggiori case costruttrici di truck e, novità dell’edizione 2014, anche di van.
Tre i diversi tracciati: circuito junior per i veicoli pesanti, pista di F1 e percorso off-road per i veicoli commerciali leggeri.

La mattinata è stata anche caratterizzata da importanti momenti di confronto: il convegno dedicato ai temi caldi dell’autotrasporto, durante il quale associazioni di categoria ed autorevoli esperti del settore hanno analizzato l’impatto di alcuni temi strategici sul futuro del comparto quali tagli alle risorse, mancato rispetto del protocollo d’intesa, sentenza corte di giustizia Ue sui costi minimi. Tra i relatori: Amedeo Genedani,  Presidente  Nazionale Confartigianato Trasporti, Sergio Soffiatti, Responsabile Dipartimento Ambiente e Sicurezza Confartigianato e Paolo Uggè, Presidente Fai Conftrasporto.

A seguire, la premiazione Truck of the Year 2015: il Presidente dell’ITOY Gianenrico Griffini ha consegnato questo ambitissimo riconoscimento a Stefano Ciccone, AD Renault Trucks Italia, casa costruttrice del veicolo vincitore del premio, il T.

Nell’area convegni – mentre autoarticolati, camion, veicoli commerciali e mezzi 4×4 “invadevano” il circuito – i costruttori, i principali rappresentanti delle più autorevoli associazioni di categoria, i distributori italiani di trucks e gli esperti del settore si sono incontrati per confrontarsi su tre grandi ostacoli dell’autotrasporto: costi minimi, cabotaggio ed esterovestizione.

Il pomeriggio è stato caratterizzato da un ricco programma di workshop che hanno proposto contenuti di attualità e di interesse pratico, come nello spirito di truckEmotion: “Il problema delle apnee notturne” sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Genova, un focus sui temi del digitale e del web con ASAP e “Carburanti puliti, oggi” sulle nuove norme relative ai limiti anti inquinamento.

Ma truckEmotion-vanEmotion non è solo prova dei veicoli e seminari-workshop; nei due paddock di Monza tante sono state le attività di intrattenimento per gli appassionati e le loro famiglie: le prove di abilità a cura dell’Associazione Noi Camionisti, l’area bambini con la protezione civile, l’area dedicata al cerca trova lavoro in collaborazione con FAI Service, creata appositamente per gli autisti e i gestori di flotta.

Ad animare l’evento, sulla pista junior l’attesissima sfilata di bellissimi truck storici, riccamente decorati, la musica di Radio Number One e la simpatia del comico Leonardo Manera, testimonial della manifestazione. truckEmotion quest’anno è anche solidarietà: aste spettacolari (e benefiche) in collaborazione con Ritchie Bros con oggetti davvero originali e immancabili nella teca di qualsiasi appassionato del mondo a quattro ruote.

Donne e motori, si sa, è un’accoppiata inseparabile e quest’anno anche truckEmotion/vanEmotion si tingono di rosa. In collaborazione con Radio Number One, aspiranti miss hanno sfilato sul palco dell’emittente radiofonica lottando per salire sul gradino più alto del podio. Al termine della giornata sono state premiate le 3 finaliste: Veronica Facchetti si è aggiudicata la corona e il titolo di miss truckEmotion 2014, Camilla Varioli di miss vanEmotion, Chiara Bergamelli di Lady Truck.

Il palco di Radio Number One ha fatto da cornice anche alla consegna dei premi truckEmotion a Vicenzo Iuzzolino dell’Associazione Noi Camionisti quale “tenace e instancabile amico di tutti i camionisti” e a Italtrans, azienda che si è distinta per la gestione dei servizi di assistenza e manutenzione.

 

Appuntamento a domani per l’ultima giornata di manifestazione, principalmente dedicata alla pista e al divertimento, con un intenso programma di eventi e attività. Ma non mancheranno i momenti importanti con due convegni sindacali dedicati agli autisti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − due =