Camionista bergamasco muore in incidente nel Padovano

Intorno alle ore 14.20 di martedì 19 febbraio 2013, in un terribile incidente nel Padovano,  nei pressi della frazione di Pontevigodarzere, ha perso la vita  Aldo Azzolari, camionista 45enne, residente ad Azzano San Paolo, provincia di Bergamo.

Azzolari è morto sul colpo mentre il conducente di un furgone, un romeno di 21 anni, è in ospedale in prognosi riservata. Secondo quanto riportato dalla testata locale “L’Eco di Bergamo”,  il romeno si trovava in corsia di emergenza con il suo furgone Renault Master carico di scale. Forse per un guasto o un pneumatico bucato, il ventunenne è sceso dal suo mezzo: in quel momento è sopraggiunto un tir Iveco Magirus carico di bottiglie d’acqua in plastica, condotto dal quarantacinquenne orobico. Quest’ultimo, un centinaio di metri prima dell’ostacolo, avrebbe cominciato a sbandare, finendo con la parte anteriore destra dell’Iveco contro il furgone. Nella carambola il tir si è capottato e dopo un tremendo testacoda contro i pannelli che delimitano la tengenziale, Aldo Azzolari è finito giù per la scarpata seguito da decine di detriti del suo camion ormai fuori controllo. Immediato l’allarme, sul posto anche l’elisoccorso, ma per il bergamasco non c’è stato nulla da fare: l’uomo è morto a causa delle gravi ferite riportate nello schianto. Disperate le condizioni del ventunenne romeno che è stato elitrasportato in ospedale a Padova: è in prognosi riservata. Aldo Azzolari, della ditta omonima di autotrasporti, risiedeva ad Azzano San Paolo, in via Tevere 6. Già coniugato e padre di due ragazzi, Luca e Stefano (rispettivamente del ’96 e del ’91) Azzolari nel 2003 fu colpito da un lutto familiare per la perdita del fratello Luciano, morto in seguito ad un incidente stradale in moto avvenuto in via Roma, nel centro di Azzano.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather