Camionista ucraino denunciato ad Aosta per documenti falsi

Nella notte tra lunedì 26 e martedì 27 gennaio 2015, un camionista ucraino di 45 anni, residente in Lombardia ed in regola con le norme sul soggiorno, è stato denunciato a piede libero dalla Polizia in seguito ad un controllo avvenuto al suo ingresso in Italia, presso il Traforo del Monte Bianco, a bordo di un autoarticolato dell’azienda per cui lavorava.

Agli agenti, infatti, l’uomo ha esibito una patente ed un passporto intestati ad un cittadino della Lituania che però sono risultati falsi. La Questura riferisce che il camionista dovrà ora rispondere di false attestazioni, possesso di documenti falsi e guida senza patente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × uno =