Cinzia Franchini sul caro-carburante

in Associazioni - Enti - Istituzioni/Copertina

La presidente di CNA-Fita, Cinzia Franchini, ha commentato il rincaro dei prezzi del carburante dovuto agli effetti della guerra in Siria dichiarando che: “Il nostro Paese sconta in verità chiusure protezioniste troppo forti. Il vento liberalizzatore ha travolto quasi tutti negli ultimi 15 anni tranne i soliti noti, assicurazioni, concessionari autostradali e ovviamente la distribuzione di carburante in mano alle grandi lobby del petrolio.

La cosa più grave però è che su questo ritardo lo Stato non è neutrale e ci guadagna sopra con una delle tassazioni più alte in Europa (siamo al secondo posto per il gasolio). Per questa ragione la CNA-Fita ha richiesto di rompere questa cointeressenza che vede lo Stato guadagnare dall’aumento del prezzo complessivo, perché alla fine ci guadagna in percentuale.”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimi articoli di Associazioni - Enti - Istituzioni"