CNA-Fita: stop a norma su concessioni autostradali

L’associazione Cna-Fita si schiera a favore di coloro i quali stanno chiedendo modifiche all’articolo 5 del decreto Sblocca Italia relativamente alle concessioni autostradali.
All’agenzia ASCA, la presidente dell’associazione, Cinzia Franchini, ha dichiarato: “Per quasi vent’anni ai concessionari sono stati garantiti aumenti tariffari intollerabili e adesso, secondo le dichiarazioni di Beniamino Gavio, presidente della Sias oltre che autotrasportatore doc, dovremmo pure concedergli vent’anni senza aprire alla concorrenza questo settore strategico per la mobilita’ nazionale. In cambio avremmo a suo dire 270.000 nuovi posti di lavoro tutti da verificare ma di certo manterremmo il mercato delle concessioni autostradali imbalsamato a favore di due-tre gruppi”. “Se questo e’ il cambiamento promesso da Renzi, rispondiamo: no grazie. Un regalo da 6 miliardi l’anno come questo non puo’ lasciare indifferente chi sostiene di avere a cuore le sorti di questo Paese come il presidente Renzi va sostenendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + dodici =