Confartigianato Trasporti Sardegna plaude riapertura tratto SS 131

Confartigianato Trasporti Sardegna esprime la propria soddisfazione per la riapertura della Strada Statale 131 Carlo Felice nel tratto tra Serrenti e Sanluri.

«Apprezziamo il lavoro svolto dall’assessore Maninchedda, dall’ANAS e dalla società che ha svolto i lavori – ha dichiarato Giovanni Antonio Mellino, presidente di Confartigianato Trasporti Sardegna – e un ringraziamento particolare deve andare, obbligatoriamente, alle migliaia di autotrasportatori e cittadini che in questi 10 lunghi anni hanno dovuto subire di tutto: dalla velocità a passo d’uomo agli incidenti, dalle cause legali ai quotidiani ritardi. E tante tante prese in giro.»

«La riapertura di quel tratto dimostra che se un Assessorato lavora, i risultati si vedono in modo tangibile – ha proseguito Mellino – e che se l’Amministrazione pubblica si mette in testa un obiettivo, può raggiungerlo rispettando i tempi ma soprattutto rispettando chi, ogni giorno, per lavorare deve percorrere quelle strade.»

«Il nostro auspicio – ha concluso Mellino – è che quest’ultimo metodo adottato per accelerare i lavori della 131 possa venir applicato anche per tutti gli altri appalti stradali che non riescono a vedere il termine. Parliamo della Sassari-Olbia, dell’ultimo pericolosissimo tratto della 131 in prossimità di Sassari, delle strade devastate dall’alluvione, di quelle di montagna dimenticate dalla Pubblica Amministrazione.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 9 =