Consegnati lavori Variante di Morbegno su Statale 38 dello Stelvio

Nella giornata di giovedì 22 gennaio 2015, Anas ha proceduto in data odierna alla consegna dei lavori di realizzazione della variante di Morbegno (1° lotto, II stralcio), dallo svincolo di Cosio allo svincolo del Tartano, lungo la strada Statale 38 dello Stelvio all’ATI Tecnis S.p.A.Cogip Infrastrutture S.p.A.SINTEC S.p.A. di Tremestrieri Etneo (CT).
La consegna è avvenuta al termine del Collegio di Vigilanza convocato dalla Regione Lombardia al fine di aggiornare lo stato di avanzamento delle opere oggetto dell’”Accordo di Programma per la realizzazione degli interventi di potenziamento e riqualificazione della viabilità di accesso alla Valtellina e alla Valchiavenna”. 

Durante la riunione, i rappresentanti dell’Anas hanno illustrato le caratteristiche del lavoro evidenziando, tra l’altro, le opere di mitigazione che verranno eseguite e il monitoraggio ambientale ante operam, durante e post operam, che risulta già operativo.

I lavori oggetto della consegna odierna consentiranno di completare la variante di Morbegno, il cui primo stralcio è già in esercizio dal mese di luglio 2013, e di perseguire gli obbiettivi di innalzare la sicurezza dell’itinerario e ridurre i tempi di percorrenza. Si tratta di un`opera molto attesa dal territorio, che risponde all’esigenza di potenziamento infrastrutturale della zona, dovuta ai crescenti volumi di traffico, turistici e di attraversamento che interessano l’intera Valtellina.

L’aspetto ambientale ha costituito una priorità in tutte le fasi di progettazione con particolare riferimento sia al totale riutilizzo del materiale da scavo nell’ambito degli stessi lavori, sia al complesso degli interventi di mitigazione ambientale concordati con gli enti competenti.

Il tracciato è lungo circa 10 km. Le opere d`arte più rilevanti sono le 2 gallerie naturali, per uno sviluppo complessivo di 5 km circa, 3 viadotti, 2 ponti, 2 svincoli (completamento dello svincolo di Cosio e rotatoria di Tartano) e 4 gallerie artificiali. La carreggiata stradale categoria C1, sarà costituita da due corsie, una per ogni senso di marcia, della larghezza di 3,75 metri e da due banchine di 1,50 metri.

I lavori prevedono un investimento complessivo di oltre 220 milioni di euro. ll tempo previsto per l’esecuzione dei lavori è fissato in 35 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × quattro =