Croazia, da lunedì 1° luglio, viaggi con la licenza comunitaria

Lunedì 1° luglio la Croazia entrerà a fare parte dell’Unione Europea. La notizia, già in senso assoluto, di grande importanza, ha tuttavia una particolare rilevanza per gli autotrasportatori. Come avviene per tutti gli altri paesi dell’Unione Europea, infatti, anche in Croazia sarà possibile effettuare viaggi secondo quanto previsto dal Regolamento 1072/2009 e cioè in regime di licenza comunitaria. Non saranno più necessari gli accordi bilaterali che si utilizzano per i viaggi nei paesi extra-comunitari.

Una nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti riferisce di come la licenza comunitaria debba, in questi casi, essere sempre presente a bordo del veicolo.

L’accordo di adesione della Croazia all’Unione Europea prevede che per due anni (rinnovabili) non sarà possibile per i vettori croati effettuare operazioni di cabotaggio in territorio italiano così come non sarà possibile per i vettori italiani effettuare le stesse operazioni in territorio croato.

 

© camionistionline.com –  riproduzione riservata

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather