Dimissioni sottosegretario Antonio Gentile

E’ durata appena 3 giorni l’avventura governativa di Antonio Gentile, nominato sottosegretario alle infrastrutture ed ai trasporti nel Consiglio dei Ministri dello scorso 28 febbraio e dimessosi nella giornata di lunedì 3 marzo 2014.Decisive le polemiche legate al fatto che l’esponente del  Nuovo Centrodestra avrebbe fatto pressioni sul quotidiano L’Ora della Calabria affinché non venisse pubblicata la notizia che suo figlio era indagato.

In una nota, Gentile afferma: “Torno  a fare politica nelle istituzioni – scrive Gentile in una lettera al  presidente del Consiglio Matteo Renzi, al segretario Ncd Angelino Alfano  e al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – come segretario  di Presidenza, e nella mia regione, come coordinatore regionale,  aspettando che la magistratura , con i suoi tempi che mi auguro siano  più brevi possibile, smentisca definitivamente le illazioni gratuite di  cui sono vittima”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 2 =