Educazione stradale, Icaro 15 presentato a Firenze lunedì 15/12/2014

Alle ore 10 di lunedì 15 dicembre 2014, presso il Liceo Ginnasio Dante a Firenze, si svolgerà la presentazione di Icaro 15, la storica campagna di educazione stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, della Polizia di Stato e del Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia della Sapienza Università di Roma.

L’evento si svolgerà alla presenza del vice ministro del Mit con delega alla sicurezza stradale, Riccardo Nencini, che alla manifestazione terrà un intervento sulla riforma del nuovo codice della strada.

L’evento verrà presentato da Paolo Savoldelli, campione di ciclismo vincitore per due volte il Giro d’Italia, ed avrà come testimonial Andrea Lucchetta, ex pallavolista campione del mondo ora impegnato anche sul fronte della sicurezza stradale.

E’ prevista la partecipazione del sottosegretario del Miur, Gabriele Toccafondi, e saranno presenti i rappresentanti degli altri partners di Icaro 15 : Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, Federazione Ciclistica Italiana, Moige (Movimento Italiano Genitori), Gruppo autostradale ASTM-SIAS, Autostrada del Brennero, ed inoltre Bike Channel, altre aziende del settore ciclistico , le società AVIO e AVIO AERO.

L’iniziativa ha l’obiettivo di far comprendere ai giovani l’importanza del rispetto delle regole, promuovendo una cultura della legalità per evitare che i ragazzi assumano comportamenti pericolosi, principale origine degli incidenti stradali. Icaro 15 quest’anno è dedicato alla bicicletta, il primo veicolo guidato dai più piccoli ed anche lo strumento migliore per cominciare ad apprendere le regole della circolazione stradale.

I destinatari di questa edizione sono gli studenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie di tutte le province italiane, che parteciperanno ad incontri nelle scuole condotti da funzionari e operatori della Polizia Stradale e del MIT con un pacchetto didattico che verrà dimostrato nel corso della manifestazione. Al progetto è abbinato, come ogni anno, un concorso nel quale gli studenti dovranno ideare una fotografia sul tema della sicurezza in bicicletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 5 =