Fabio Lisei e Roberto Papini muoiono alla Kyklos di Aprilia (LT)

Ci giunge notizia della morte avvenuta nella mattinata di lunedì 28 luglio 2014, di Fabio Lisei (noto anche come CB Bandito) e di Roberto Papini.

Fabio Lisei e Roberto Papini erano due autisti viterbesi dell’azienda Mira di Orvieto, rispettivamente di 44 e 42 anni, ed hanno perso la vita nell’impianto di compostaggio Kyklos di Aprilia (LT) mentre caricavano percolato all’interno della loro autocisterna.

La morte sarebbe sopraggiunta in seguito all’inalazione di una sostanza tossica avvenuta durante le operazioni di trasferimento del prodotto dopo la quale i due autisti sono caduti dalla passerella dell’autocisterna. Non è tuttavia chiaro al momento se la morte sia sopraggiunta a causa dell’inalazione o se a seguito della caduta.

Inutile ogni tipo di commento, semplicemente ci stringiamo idealmente in un abbraccio alle famiglie di Fabio e Roberto.

La foto è tratta dal sito web Orvietonews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =