Fermato al porto di Bari con cronotachigrafo manomesso: nei guai camionista

Dai documenti e dai dati del cronotachigrafo digitale risultava in pausa dalle ore 9 di mattina, ma quando gli agenti della Polizia locale lo hanno fermato alla guida del suo camion, nei pressi del porto, era pomeriggio. Effettuando un controllo a bordo del camion, gli agenti hanno così scoperto il trucco utilizzato dal conducente: una centralina illegale, con interruttore on/off, presente nella motrice, attraverso la qualel’uomo falsificava i tempi di guida registrati dal tachigrafo.

Lo riferisce il quotidiano on line locale Barilive.it seccondo cui per il camionista, intercettato in viale di Maratona nei pressi del varco portuale, è scattata una sanzione da 3500 euro, anche alla luce di altre violazioni accertate, insieme al ritiro della patente e alla trasmissione degli atti alle autorità competenti.

Sicurezza sul lavoro e sicurezza stradale a tutela della pubblica incolumità e alla prevenzione di sinistri stradali – commenta il comandante della Polizia locale Michele Palumbo – la mission del nostro Corpo di Polizia Locale che raggiunge nel 2019 altissimi livelli di efficienza e professionalità grazie anche alla continua formazione del nostro Ufficio Studi, unico nel Sud Italia“.

(immagine di repertorio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + sei =