Fermo autotrasporto Sicilia: “Ad oggi nessuna convocazione dal Ministero”

Scrive l’associazione AITRAS a nome delle associazioni che nei primi giorni dell’anno hanno proclamato il fermo dei servizi di autotrasporto in Sicilia.
Ad oggi, nonostante l’interessamento della Regione Sicilia e le sollecitazioni fatte da Aitras, Aias e Trasportounito, nessuna convocazione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è pervenuta.
Abbiamo fatto la parte nostra e, come concordato in sede di Consulta regionale con l’Assessore Falcone, abbiamo sospeso le proteste con la rassicurazione di essere convocati al Mit entro 7/10 giorni, ovvero al massimo entro venerdì 17 gennaio.
Scaduto il termine organizzeremo delle assemblee per attivare la seconda ondata di proteste insieme agli agricoltori e alla società civile, nelle autostrade Pa-Ct e Ct-Me, nell’approdo dei traghetti di Tremestieri, in porti porti e aeroporti, ad oltranza. Confidiamo che il governo nazionale non ci porti a intraprendere tali iniziative”.

(nella fotografia il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + sette =