Flixbus, Pellecchia (Fit-Cisl): Bene avanzamento applicazione ccnl

“Esprimiamo soddisfazione per lo stato di avanzamento dell’applicazione del contratto collettivo di lavoro degli autoferrotranvieri-internaviga tori ai lavoratori facenti capo a Flixbus. Contiamo che presto siano tutelati tutti quanti”, così dichiara Salvatore Pellecchia, Segretario generale aggiunto della Fit-Cisl in merito all’incontro di ieri tra Flixbus, la piattaforma di servizi di autotrasporto passeggeri a lunga percorrenza, e i sindacati per fare il punto sull’applicazione dell’accordo siglato il 18 dicembre scorso.
Spiega Eliseo Grasso, Coordinatore nazionale della Fit-Cisl per il trasporto pubblico locale: “L’azienda ha confermato il suo impegno a far applicare a tutte le imprese che fanno capo ad essa il ccnl, compiendo controlli e verifiche in questo senso. Ad oggi il contratto è applicato al 70% dei lavoratori. Il prossimo incontro per fare un nuovo punto della situazione è previsto a ottobre 2018”.
Conclude Salvatore Pellecchia: “È positivo che Flixbus ha compreso che un’elevata qualità del lavoro per il personale delle aziende partner impiegate sulle proprie linee è sinonimo di maggiore qualità del servizio. L’accordo del 18 dicembre è un modello che vogliamo esportare anche in altre realtà della cosiddetta gig economy, come le piattaforme che si servono dei rider: Foodora, Deliveroo, JustEat e altre, che ad oggi non ci hanno ancora convocato. Evidentemente pensano che il nostro Paese sia una prateria in cui è possibile fare a meno delle regole: dimostreremo loro che non è così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *