Frosinone, Identità Nazionale propone bonus per gli autotrasportatori

Sul sito web ciociaria.ogginotizie.it è stato pubblicato un articolo di giovedì 19 settembre 2013 nel quale si riporta che “Identità Nazionale” propone al Governo l’istituzione di un bonus per gli autotrasportatori.

Qui di seguito il testo completo dell’articolo.

Caro gasolio: Identità Nazionale propone bonus per autotrasportatori

Frosinone – Identità Nazionale propone al governo di istituire un bonus per gli autotrasportatori attraverso una richiesta inoltrata al ministro dei trasporto Lupi. “Secondo quanto stabilito dalla nota n. 771 del 04.01.2012 – spiegano – l’Agenzia delle dogane oltre a fornire indicazioni inerenti l’importo dei rimborsi agli autotrasportatori sul caro gasolio, ha precisato che questi ultimi possono essere utilizzati come versamento di imposte e tasse da versare e che l’eccedenza non utilizzata per tale scopo può essere richiesta come rimborso. In realtà sono solo belle parole fin quando non vengono precisate alcune cose, tra cui: il rimborso accise autotrasportatori ne vede beneficiari enti ed imprese pubbliche locali ossia esercenti attività statale,regionale e locale, enti pubblici ed imprese esercenti servizi di trasporti a fune in servizio pubblico. Sono escluse invece e guarda caso imprese autonome esercenti attività di autotrasporto merci con veicoli di massa superiore complessiva da 3,50 fino a 7,49 tonnellate. Ma ben sappiamo che lo Stato grava sulle spalle degli autotrasportatori autonomi in quanto quelli statali vengono agevolati su molte altre spese tra cui il prezzo del carburante. A questo proposito – affermano – uno degli esponenti del centro sociale Identità Nazionale, Omar Pettorini, ha ideato una proposta inviata ieri al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti,indirizzata alla cortese attenzione del Ministro Maurizio Lupi, chiedendo per tutte le categorie di autotrasportatori la realizzazione di un bonus in grado di garantire loro un dimezzamento del costo del carburante necessario per il loro lavoro. quindi si andrebbero ad agevolare sia imprese statali che non. L’ideazione della proposta di Omar Pettorini – aggiungono – nasce con lo scopo principale di iniziare a considerare l’unificazione di un’unica categoria di autotrasportatori e non più di mille diverse. In tal modo il vantaggio della realizzazione di tale bonus sugli autotrasportatori sarebbe quello di evitar loro una spesa annua talmente ingente da non far ottenere alcun tipo di rimborso reale dato che le spese annue del caro carburante supera di 100 volte il costo annuo di qualsiasi altro genere di imposta o tassa da versare..Un aiuto concreto rispetto ad un finto rimborso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − nove =