Giachino e Biasotti: No a commissariamento autorità portuali

Il responsabile nazionale trasporti di Forza Italia, Bartolomeo Giachino, ed il capogruppo di Forza Italia in Commissione trasporti alla Camera dei Deputati, Sandro Biasotti, intervengono sulle intenzioni del Governo di commissariare le Autorità portuali.

“Tre Governi non eletti e nei porti i pochi cambiamenti positivi derivano dalla attività di alcuni Presidenti di A.P. bravi e finalmente anche da nuove iniziative delle Dogane. Ma la quota di mercato dei porti italiani sui traffici in transito nel Mar Mediterraneo continua ad essere molto bassa e il contributo che i porti danno alla crescita del Paese è al disotto delle sue grandi potenzialità.

Mentre il Comitato per il Piano dei Porti e della logistica, che non rappresenta completamente il mondo dei trasporti, lavora per redigere il Piano previsto dalla legge viene rilanciata l’intenzione del Governo di commissariare le Autorità portuali.

Sarebbe un atto molto poco democratico e sicuramente non il modo migliore per cambiare verso nella portualità italiana uno dei motori più importanti per la crescita del futuro. Le riforme sono di competenza del Parlamento, il Governo dia indirizzi, faccia proposte e noi, nella logica del Patto del Nazareno, daremo tutto il nostro contributo positivo.

In questi tre anni il Paese ha perso 5 punti di pil, ha perso centinaia di migliaia di posti di lavoro e ha visto aumentare il debito pubblico dal 116 al 133% e ha una crescita potenziale molto bassa. Invece di pensare ad operazioni di potere prevaricando Parlamento ed Enti Locali si apra il confronto sul “che fare” e Forza Italia darà il suo contributo costruttivo e fattivo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 15 =