Girlanda: E78, infrastruttura prioritaria per Governo e Regioni

Si è riunito questa mattina il tavolo tecnico presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, convocato dal Sottosegretario Rocco Girlanda, relativo alla realizzazione della E78, al quale hanno partecipato Catuscia Marini e Silvano Rometti, Presidente e Assessore ai Trasporti della Regione Umbria, Paola Giorgi, Assessore ai Trasporti della Regione Marche e l’assessore ai trasporti della Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli.

Nel corso dell’incontro, a cui hanno preso parte anche gli uffici tecnici del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, sono state illustrate le varie procedure tecniche propedeutiche alla realizzazione dell’opera ed il ruolo dei singoli soggetti interessati. In questo senso, le tre Regioni coinvolte si sono impegnate con il Ministero ad inviare entro la prossima settimana le delibere che formalizzano definitivamente la costituzione di una società pubblica di progetto, ai sensi dell’articolo 172 del codice degli appalti, recepite le quali verrà inserito nell’ordine del giorno del prossimo Cipe del mese di ottobre un’apposita informativa; successivamente avrà luogo anche l’ingresso di Anas nella società così costituita per la realizzazione dell’opera. “Sono molto soddisfatto per l’atteggiamento e la disponibilità delle Regioni, che stanno facendo tutto il possibile per ottimizzare i tempi e le modalità delle procedure tecniche ed amministrative per velocizzare l’iter che porterà alla prima fase di lavori. La E78 rappresenta infatti per l’Italia centrale un’arteria di prioritaria importanza, che consentirà l’attraversamento in senso orizzontale della penisola e della dorsale appenninica, andando così a completare – conclude Girlanda – il tessuto viario e infrastrutturale che sta venendo parallelamente ultimato con la Perugia-Ancona”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − otto =