Girlanda: Mediterraneo, partenariato sui trasporti fondamentale per cooperazione nell’area

“L’Italia conferma il pieno sostegno alle diverse attività dell’Unione Europea finalizzati a promuovere una più forte integrazione politica, sociale ed economica nel bacino del Mediterraneo”. Così il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Rocco Girlanda, ha iniziato il suo intervento alla II^ Conferenza Ministeriale Euro-Mediterranea dei Ministri dei Trasporti a Bruxelles.

“L’attuale situazione di instabilità politica e sociale – ha sottolineato Girlanda –  sulla sponda meridionale del Mediterraneo è fonte di preoccupazione e causa di tragedie per le popolazioni coinvolte. Siamo convinti che l’instaurazione del  partenariato mediterraneo dei trasporti  porterà benefici a tutti i partner e aprirà la strada a forme di cooperazione in altri settori, contribuendo alla stabilizzazione della regione. In questo senso, l’Italia è pronta a dare il proprio sostegno allo sviluppo del Piano regionale dei trasporti del Mediterraneo 2014-2020. Nella dichiarazione ministeriale si esprime condivisione sul principio di sviluppare questo piano in connessione con le reti TEN-T, piano che tuttavia deve essere completato con le mappe delle reti di trasporto, tra cui è decisivo sviluppare quella trans-mediterranea; il tutto al fine di convergere verso un insieme di regole condivise, sia dai Paesi Ue che non Ue”. L’Italia, attraverso Girlanda, raccomanda che “il Segretariato dell’Unione per il Mediterraneo continui ad essere il promotore dei progetti trans-mediterranei  in modo da attrarre capitali privati da imprese, donatori, istituzioni finanziarie, nonché  dai bilanci nazionali. A questo riguardo, si auspica  lo svolgimento della prevista conferenza dei partner finanziari euro-mediterranei, che l’Italia si candida a ospitare durante il semestre di presidenza della UE”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − 5 =