Incendio alla sede di un corriere espresso, si cerca un padroncino

Un incendio di origine dolosa e’ divampato nella serata di martedì 31 ottobre presso un capannone di un corriere espresso, nella zona industriale di Moscufo (provincia di Pescara).

Secondo quanto riportato dal sito web di informazione locale Primadanoi.it (da cui è tratta la fotografia), il responsabile sarebbe un ‘padroncino’ che in passato lavorava per l’azienda. L’uomo e’ irreperibile. A ‘incastrare’ l’ex lavoratore della ditta,le testimonianze di alcuni dipendenti che quando e’ stato appiccato il fuoco erano sul luogo e le immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza.

Sempre secondo primadanoi.it, l’uomo, un autotrasportatore, non collaborava piu’ con la ditta, ma continuava a chiedere un lavoro. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco di Pescara, che hanno lavorato fino alla 3 del mattino per domare il rogo. Le fiamme hanno interessato il materiale presente all’interno del capannone, parte della struttura e alcuni veicoli che erano nella zona riservata al noleggio di mezzi. Lo stabile, che risulta seriamente danneggiato, e’ stato dichiarato inagibile. Del caso si stanno occupando i carabinieri della Compagnia di Montesilvano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 5 =