Irruzione teppisti in Confetra, la solidarietà di Giachino.

Bartolomeo Giachino, ex presidente della Consulta Generale dell’Autotrasporto e della Logistica ed attuale consigliere personale del ministro delle infrastrutture e dei trasporti Lupi, ha espresso la sua totale solidarietà a Confetra per l’atto di violenza subìto nella giornata di mercoledì 30 ottobre 2013, attraverso una nota fattaci pervenire.

Qui di seguito il testo integrale della nota.

Voglio esprimere la più ampia solidarietà umana e politica agli amici della Confetra, la più grande confederazione dei trasporti e della logistica colpita quest’oggi da un atto di sfacciata violenza che deve preoccupare tutte le persone in buona fede e perbene.

L’attacco violento e sfacciato a una sede che si occupa di cercare lavoro trasportistico e logistico nei mercati mondiali per portarlo nel nostro Paese non ha nessuna giustificazione

La crisi è pesante, ancor più pesanti le conseguenze sul mondo del lavoro ma proprio dal mondo dei trasporti e della logistica può venire un forte contributo alla ripresa.

Bartolomeo Giachino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =