Longo (Trasportounito): Lupi sapesse almeno di cosa parla

Attraverso una nota pubblicata sul sito web dell’associazione, il segretario nazionale di Trasportounito, Maurizio Longo, ha risposto alle dichiarazioni del ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Maurizio Lupi, che in data odierna ha detto che chi manifesterà a partire da domani non ne ha motivo essendo state accolte tutte le richieste degli autotrasportatori.

Qui di seguito il testo integrale della nota.

Basta menzogne:  il governo è l’unico responsabile dei danni economici (e sociali) che saranno causati dal fermo dell’autotrasporto. L’ultima bugia è quella paradossale del ministro Lupi secondo il quale non esistono motivazioni per la protesta perché tutte le richieste sono state accolte. Quelle dei suoi amici, non quelle della gente che lavora sulle strade.

Basta bugie su infiltrati o rivoluzionari, che non appartengono alla sfera dei nostri rappresentati; la verità è che il Governo non ha voluto concedere quattro regole certe che Trasportounito ha chiesto per la sopravvivenza del imprese italiane di autotrasporto. Al contrario, il Governo ha preferito erogare 330 milioni di euro (che non finiranno certo nelle casse delle imprese di autotrasporto); ha preferito pagare, anziché fissare regole certo scomode per qualcuno, ma comuni e normali in qualsiasi paese evoluto dell’Europa.”

Considerato che la stragrande maggioranza delle imprese di autotrasporto, a prescindere dall’associazione di appartenenza, la pensa esattamente come noi, va da se che il consenso alla protesta sarà maggiore delle aspettative.

Maurizio Longo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × quattro =