Lorenza Bonaccorsi: Governo indaghi su spese autorità portuali

“Occorre chiarire se risponde al vero, come appare dai dati del ministero dei Trasporti riportati sulla stampa, che le spese delle autorità portuali siano fuori controllo, con aumenti del 43% negli ultimi anni. La commissione Trasporti della Camera avvii una indagine, convocando in audizione i soggetti interessati e chiedendo informazioni certe al Governo” ha dichiarato la deputata del Partito Democratico e membro della Commissione Trasrporti a Montecitorio, Lorenza Bonaccorsi.
Lorenza Bonaccorsi ha contestualmente annunciato la presentazione di una interrogazione al ministro delle Infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio. “Mentre tutte le amministrazioni dello Stato – ha spiegato Bonaccorsi – sono chiamate a ridurre gli sprechi e ad uniformarsi alle pratiche di spending review, sembra che le autorità portuali siano rimaste ancorate a vecchie stagioni, con spese impazzite, costi che salgono in maniera indiscriminata e uscite correnti più che raddoppiate. E’ quanto emerge dai dati del ministero dei Trasporti, citati dal Sole 24 ore. Dal 2006 al 2013 le uscite totali sarebbero passate da 193 a 276 milioni di euro, con un aumento del 42,8%. In particolare, desta interrogativi la voce ‘spese per prestazioni istituzionali’, passata da zero euro a oltre 68 milioni. E’ opportuno che vengano forniti chiarimenti al parlamento e all’opinione pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 4 =