Lupi: Mose, indagine accerti responsabilità

Riceviamo e pubblichiamo una dichiarazione del ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Maurizio Lupi, sul “caso Mose” che ha portato all’arresto di decine di persone tra cui il sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, e dell’ex Governatore della Regione Veneto, Giancarlo Galan.

Lupi dichiara: “Sul Mose sono il primo ad avere interesse che l’indagine in corso accerti le eventuali responsabilità di singoli, che se acclarate vanno punite con la severità prevista dalla legge. Tutti diano la massima collaborazione in tale senso. Il totale rinnovamento dei vertici del Consorzio Venezia Nuova relega eventuali colpe a gestioni del passato che non devono rallentare o compromettere l’ultimazione dell’opera. Il Mose è realizzato all’85%, è completamente finanziato, va finito, nella più totale trasparenza, entro i tempi previsti e senza aumento dei costi. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha collaborato in questi mesi per portare avanti l’attività di costruzione del Mose, continuerà a farlo. Io sono ovviamente pronto a riferire al Parlamento sullo stato dell’opera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + 11 =