Lupi: varato il registro telematico della nautica da diporto

Grazie ad una norma contenuta nella  scorsa legge di stabilità,  che ha istituito presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Sistema Telematico Centrale della Nautica da Diporto (SISTE), è stato approvato dal Consiglio dei Ministri odierno uno schema di regolamento che ha definito le modalità di funzionamento del nuovo sistema elettronico.

Lo comunica il ministro delle Infrastrutture e i trasporti Maurizio Lupi che spiega come “questo sistema porterà una radicale semplificazione e razionalizzazione delle procedure, e consentirà, attraverso appositi sportelli diffusi su tutto il territorio nazionale, e in parte coincidenti con gli attuali uffici delle Capitanerie di porto e della Motorizzazione civile, la progressiva informatizzazione della tenuta dei registri di iscrizione e la digitalizzazione delle formalità relative al rilascio dei documenti delle unità da diporto”.

Al contempo il sistema consentirà di introdurre misure volte ad arginare fenomeni fraudolenti, consentendo un efficace rapporto sinergico tra Pubblica Amministrazione ed operatori del settore volto a garantire l’acquisizione di elementi conoscitivi utili alla identificazione delle unità da diporto.

Il provvedimento prevede infine un’ulteriore misura di semplificazione, tesa alla dematerializzazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi per i danni derivanti dalla navigazione delle unità da diporto.

 

c.s.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =