Malore al volante, camionista 35enne salvato dal defibrillatore

E’ successo a Montello, paese di poco più di 3.000 abitanti della provincia di Bergamo. Nella mattinata di sabato 13 aprile 2013, un camionista 35enne stava entrando con il suo camion nell’azienda Montello SpA quando è stato colto da un attacco cardiaco a causa del quale si è accasciato sul volante.
Fortunatamente i colleghi in azienda lo hanno immediatamente soccorso e grazie al defibrillatore ha ripreso conoscenza. E’ intervenuto poi il 118 così come l’elisoccorso e l’uomo è ora ricoverato nell’ospedale di Zingonia e pur rimanendo le sue condizioni serie, è fuori pericolo.
L’azienda Montello, che si occupa di riciclaggio di rifiuti, ha nel suo staff una squadra speciale dedicata ai soccorsi ed è anche munita di defibrillatore, e per questo merita un plauso perchè con ogni probabilità questa scelta a difesa della salute dei propri dipendenti, ha salvato la vita ad uno di loro.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather