Maltempo: aggiornamento ANAS ore 12 nelle varie regioni italiane

Prosegue l’ondata di maltempo che sta interessando la Penisola, soprattutto al centro-nord. Le squadre e i tecnici Anas (gruppo FS Italiane) sono operativi su tutta la rete stradale di competenza per garantire la transitabilità e la sicurezza della circolazione e intervenire tempestivamente in caso di necessità. La Sala Situazioni nazionale e le sale operative locali assicurano il monitoraggio in tempo reale nonché il coordinamento con le Prefetture, la Protezione Civile e le Autorità competenti, anche in vista del peggioramento atteso per il pomeriggio.

Anas raccomanda la massima prudenza alla guida in caso di condizioni meteo avverse che possono ridurre fortemente la visibilità, l’aderenza e la capacità di frenata del veicolo. Si raccomanda inoltre l’uso dei dispositivi invernali, laddove previsto.

Al momento sono presenti limitazioni provvisorie al transito su alcune strade statali.

In Veneto permane la chiusura della viabilità provvisoria di Ponte della Priula, in provincia di Treviso, realizzata in alternativa alla strada statale 13 “Pontebbana”. Come previsto dall’Ordinanza e come concordato con le Autorità competenti, in considerazione dell’innalzamento del livello del fiume Piave, dovuto alle condizioni meteo e all’apertura delle chiuse di monte, la viabilità provvisoria è temporaneamente interdetta al transito e sono state attivate le deviazioni alternative sulla viabilità provinciale.

In Lombardia è chiusa la strada statale 38 “dello Stelvio” a causa di forti nevicate e rischio valanghe nel comune di Bormio (dal km 106 al km 124).

È inoltre chiuso il passo dello Spluga sulla strada statale 36 a causa della neve sul versante svizzero. La strada è comunque percorribile in territorio italiano fino al confine di stato.

In Liguria permane la chiusura della strada statale 1 “Via Aurelia” ad Arenzano (km 547) come previsto dalla procedura per allerta meteo. Il percorso alternativo è sull’autostrada A12.

In Piemonte la strada statale 659 “di Valle Antigorio e Val Formazza” è chiusa in entrambe le direzioni nel comune di Formazza, dalla frazione Sotto Frua al confine di Stato (dal km 38 al km 41,700), in provincia del Verbano-Cusio-Ossola. La chiusura è stata disposta a seguito dell’allerta meteo emanata dalle Autorità competenti.

La strada statale 25 “del Moncenisio” è percorribile fino al confine di Stato, mentre il versante francese è chiuso per neve per neve.

Anche la strada statale 33 “del Sempione” è percorribile nel tratto italiano fino al confine di Stato, mentre è chiusa sul versante svizzero per neve.

In Toscana si segnalano possibili rallentamenti sui tratti appenninici delle strade statali 62 “della Cisa” e 63 “del Valico del Cerreto” in provincia di Massa Carrara per localizzati allagamenti e rami abbattuti.

In Calabria sulla strada statale 106 “Jonica” si segnalano rallentamenti in tratti saltuari in provincia di Catanzaro a causa di fango e detriti sul piano viabile per le intense piogge.

Sulla strada statale 109 “della Piccola Sila” si segnalano rallentamenti per smottamenti localizzati tra Fossato Serralta e Sorbo San Basile (CZ).

In Sardegna è chiusa in via precauzionale la strada statale 200 “dell’Anglona”, nel territorio di Castelsardo (km 29) in provincia di Sassari.

Sulla strada statale 197 “di San Gavino e del Flumini” il traffico è rallentato per allagamenti tra Gesturi e Nuragus (dal km 45,000 al km 59,000) in provincia del Sud Sardegna.

Sulla strada statale 292 “Nord Occidentale Sarda” il traffico è rallentato tra Riola Sardo e Nurachi (tra il km 116,000 e il km 119,500 ) in provincia di Oristano, a causa di una forte grandinata.

Si segnala infine traffico rallentato anche sulla strada statale 129 “Trasversale Sarda” per la presenza di fango e detriti sul piano viabile nei pressi dell’abitato di Nuoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *