Nuovo Renault Trucks T

A poco meno di tre anni dal lancio e con un riscontro positivo da parte dei clienti, Renault Trucks T è sottoposto ad un importante aggiornamento per migliorare ancor più in termini di efficienza e ridurre i costi di gestione. La versione 2016 del veicolo gamma T beneficia di migliorie al telaio ed alla catena cinematica, permettendo di ridurre i consumi di un ulteriore 2% e di guadagnare fino a 114kg di carico utile. Viene inoltre introdotto Optivision, un regolatore di velocità abbinato al GPS.

Nel 2013, Renault Trucks T ha segnato l’inizio di una nuova era nella storia Renault Trucks. Eletto International Truck of the Year 2015, si è rapidamente affermato tra i clienti per le sue qualità. Non accontentandosi del livello raggiunto, Renault Trucks continua la ricerca e lo sviluppo “ Il riscontro ottenuto dai clienti ci mostra che il T offre ottime prestazioni in termini di consumi e di qualità della guida”, spiega Sophie Riviere, Responsabile gamma Lunghe distanze di Renault Trucks. “ Per garantire ai nostri clienti un ulteriore riduzione dei costi, abbiamo lavorato su tre aree principali: migliorare l’aerodinamica del veicolo per ridurre i consumi di carburante, ridurre il peso per favorire il carico utile e migliorare la guida-economica grazie ad un sistema di navigazione abbinato al GPS”.

Renault Trucks ha lavorato al miglioramento dell’aerodinamicità dei veicoli utilizzando il veicolo sperimentale Optifuel Lab 2. Grazie a questi studi sul T 2016 è previsto uno spoiler sotto il paraurti: “ Questo spoiler consente di orientare meglio i flussi d’aria che passano sotto il veicolo riducendo in modo significativo i disturbi aerodinamici, fonti potenziali di maggior consumo” spiega Sophie Riviere. “Inoltre sul T 2016 viene introdotto un nuovo deflettore del detto più leggero e senza strutture metalliche, che consente al veicolo una migliore penetrazione dell’aria”. In base alla configurazione del veicolo, il cliente può risparmiare un ulteriore 2% di carburante, rispetto al veicolo attuale.

Per quanto riguarda il telaio, la priorità è stata data alla riduzione del peso. Diversi componenti sono stati riprogettati o alleggeriti, in modo da garantire il maggior carico utile agli operatori. Per esempio, un nuovo assale sterzante ed il miglioramento delle sospensioni pneumatiche, hanno ridotto il peso del veicolo di parecchi chili.

Il cliente ha inoltre la possibilità di installare sul trattore una ralla in alluminio. “Il nostro approccio in termini di riduzione del peso del veicolo è molto simile a quello adottato per migliorare l’aerodinamica”, racconta Sophie Reviere.

I motori DTI 11 e DTI 13 hanno beneficiato di un ulteriore sviluppo, consentendo una miglior combustione e quindi una riduzione dei consumi di carburante. Sono motori conformi alle normative E6 standard C, obbligatori dal 31 dicembre 2016.

La principale novità di questi motori è l’introduzione dell’iniezione common rail sul DTI 13. “L’affidabilità e l’efficienza di questo sistema sul motore 11 litri, in termini di risparmio di carburante, ci ha spinti a proporre lo stesso sistema sul motore 13 litri”, conferma Sophie Riviere, “già performante, il motore 13 litri si propone come una soluzione economica per i trasportatori che operano su percorsi accidentati o che trasportano carichi pesanti”. I motori sono accoppiati ad una nuova generazione di cambio robotizzato Optidriver.

Renault Trucks affianca al lancio del T 2016 un’offerta di nuovi servizi, atti a ridurre i consumi. Ad esempio il regolatore di velocità Optivision abbinato al GPS. Questo sistema consente di gestire e ottimizzare l’andamento del veicolo, basandosi su dati di un precedente veicolo che ha percorso lo stesso tratto di strada. “ Quando si affronta un tratto di discesa, ad esempio, il sistema farà in modo che il veicolo utilizzi il più possibile l’inerzia”, “e quando si è in cima ad una salita, manterrà il veicolo con una marcia alta e più economica, in previsione di una imminente discesa”.

Durante ogni viaggio, il sistema registra i dati di posizione GPS non solo del proprio veicolo ma anche di tutti gli altri mezzi equipaggiati con Optivision che hanno percorso lo stesso itinerario. I dati scambiati via GPRS sono disponibile per poter risparmiare carburante fin dal primo viaggio. Con l’offerta Fuel Eco+, che unisce il pacchetto Fuel Eco e Optivision i trasportatori sono in grado di ridurre il consumo di carburante fino al 5%.

Con la versione T 2016, Renault Trucks amplia la propria offerta di soluzioni di trasporto. Con un miglior carico utile, motori più efficienti, nonché con servizi e innovazioni pensate per migliorare ulteriormente il risparmio di carburante, Renault Trucks conferma ulteriormente la sua volontà di fornire ai propri clienti un prodotto che risulti un vero e proprio “centro di profitto”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather