Osservatorio traffico Anas aprile 2018: +8% su tutta la rete

in Attualità/Cronaca / Attualità

Traffico in crescita ad aprile 2018, rispetto al mese precedente, sul campione della rete stradale e autostradale di oltre 26 mila km gestita da Anas. L’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico ha infatti registrato una crescita dell’8%. Stabile invece rispetto ad aprile 2017.

Scomponendo le percentuali all’interno delle macro-aree, i dati di traffico dei veicoli totali sono così distribuiti: rispetto al mese precedente, aprile riporta un +7% al Nord e nelle due isole maggiori, Sicilia e Sardegna, un +9% al Centro, un +8% al Sud. Il confronto con aprile 2017 mostra invece traffico in calo dell’1% al Nord e in Sicilia, un incremento del 2% al Centro e in Sardegna, +1% al Sud.

Calo invece per quanto riguarda il segmento dei veicoli pesanti rispetto a marzo 2018: su tutta la rete infatti si registra un -4%, che oscilla fra il -7% del Nord e un risultato di stabilità in Sardegna.

Rispetto a aprile 2017, i mezzi pesanti riportano invece una crescita del 3% circa su tutto il territorio, con un picco del 7% al Sud. Bene anche le due isole maggiori, Sicilia e Sardegna, rispettivamente con un +5% e un +6%.

Un calo, quello dei mezzi pesanti, fisiologico considerato l’aumento delle ore mensili di divieto di circolazione (come accade anche, in genere, a dicembre e ad agosto) causato dalle festività e dai ponti ad esse connesse: infatti a fronte delle 67 ore di fermo di marzo, aprile ne ha registrate 96.

Il massimo volume giornaliero è stato rilevato sul Grande Raccordo Anulare di Roma venerdì 13 aprile con un passaggio di 168.617 veicoli, mentre per quanto riguarda i mezzi pesanti il giorno dopo sulla strada statale 16 “Adriatica” a Molfetta, in provincia di Bari con 19.294 veicoli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*