Franco Pensiero (Trasportounito): Governo sbaglia tutto su autotrasporto

“Autotrasporto. Tutto sbagliato”. Lo dichiara all’AdnKronos il presidente di Trasportounito, Franco Pensiero, il quale sottolinea come le misure decise dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti “sono in gran parte inutili o inapplicabili e come le uniche disposizioni sulla certezza del credito e sui contratti che risulterebbero utili per aiutare la categoria a sopravvivere sul mercato siano state del tutto accantonate”.

“Con  la Legge di Stabilità, approvata alla Camera, il Governo, in materia di autotrasporto – dichiara Pensiero – si è fatto tirare per la giacca da quei vertici delle associazioni dell’autotrasporto, che hanno annientato la categoria sacrificandola all’interesse di pochi con il rischio di produrre la sbandata finale”.

“In compenso – conclude Pensiero – dal quadro normativo che tutela enti inutili come l’Albo, aggiunge, “sono sparite le misure che potrebbero essere determinanti per la categoria, ovvero quelle relative alla certezza del credito e dei termini di pagamento nonché allo strumento contrattuale in forma obbligatoriamente scritta. Per non parlare dell’azione diretta nella responsabilità di filiera, oppure della limitazione alla sub-vezione diventata tanto complessa da risultare inapplicabile”.

Il giudizio sull’azione del Governo a queste condizioni non può essere che negativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + diciotto =