Perfezionamento delle fusioni di Fiat Industrial S.p.A. e di CNH Global N.V. in CNH Industrial N.V.

CNH Industrial N.V. (CNHI) comunica che in data 27 e 28 settembre 2013 si sono rispettivamente perfezionati l’atto di fusione per incorporazione di Fiat Industrial S.p.A. in CNH Industrial N.V. e l’atto di fusione di CNH Global N.V. in CNH Industrial N.V. e pertanto, in data 29 settembre 2013, l’integrazione delle due società si è completata.
Nel contesto del closing dell’operazione, CNH Industrial ha emesso 1.348.867.772 azioni ordinarie che sono state assegnate agli azionisti di Fiat Industrial e di CNH Global sulla base del rispettivo rapporto di cambio. In particolare, agli azionisti di Fiat Industrial è stata assegnata una azione ordinaria CNH Industrial in cambio di ogni azione ordinaria Fiat Industrial dagli stessi posseduta e agli azionisti di CNH Global sono state assegnate 3,828 azioni ordinarie CNH Industrial in cambio di ogni azione ordinaria CNH Global dagli stessi posseduta.
Le azioni ordinarie CNH Industrial sono state ammesse a quotazione sul NYSE e si prevede che nella giornata odierna le azioni ordinarie CNH Industrial siano altresì ammesse a quotazione presso il Mercato Telematico Azionario (MTA). Si prevede che le negoziazioni abbiano inizio sul NYSE oggi a partire dalle ore 9,30 (ora locale di New York) e immediatamente dopo sul MTA.
Inoltre, nel contesto del closing dell’operazione, CNH Industrial ha emesso azioni a voto speciale (non ammesse alla negoziazione) che sono state assegnate a quegli azionisti di Fiat Industrial e di CNH Global che, avendone debitamente fatto richiesta, siano risultati legittimati a ricevere tali azioni a voto speciale. Sulla base del numero delle suddette richieste, le azioni a voto speciale emesse da CNH Industrial sono complessivamente pari a 474.474.276.

Con effetto dal perfezionamento dell’operazione di integrazione, il Consiglio di Amministrazione di CNH Industrial risulta così composto: John Elkann, Mina Gerowin, Patrizia Grieco, Léo W. Houle, Peter Kalantzis, John Lanaway, Sergio Marchionne, Guido Tabellini, Jacqueline Tammenoms Bakker, Jacques Theurillat e Richard Tobin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − 1 =