Richichi (AIAS): Certe questioni non dovrebbero arrivare in tribunale

Giuseppe Richichi, presidente di AIAS (una delle principali associazioni di categoria dell’autotrasporto siciliano) ha commentato la decisione del TAR di Catania di sospendere il divieto di transito ai mezzi pesanti in alcune strade della città di Messina così come previsto da un’Ordinanza comunale.

Richichi  sostiene che tale sospensione non rappresenti affatto una vittoria… “ma l’ennesima parentesi di una vertenza che si protrae da tanto tempo, e che nel corso di questi anni non ha mai determinato né vincitori e né vinti.”

Richichi sostiene infatti che “Ci sono delle questioni che non dovrebbero arrivare nei tribunali ma dovrebbero trovare la loro naturale soluzione nei tavoli istituzionali. Solo la concretizzazione dei progetti di miglioramento della viabilità e l’ampliamento del porto di Tremestieri potrebbero rappresentare una possibilità di risoluzione delle vicissitudini della Città di Messina ma soprattutto una garanzia per la categoria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + tredici =