Rosario Fuoco (Fit-Cisl): Anas, si faccia pulizia fino in fondo

“Apprendiamo con preoccupazione la notizia degli arresti per corruzione avvenuti ieri, che ha coinvolto dirigenti e funzionari Anas, imprenditori e politici”, con queste parole Rosario Fuoco, Coordinatore nazionale della Fit-Cisl per l’Anas, commenta gli ultimi eventi che hanno riguardato l’azienda. “Confidiamo nel lavoro della magistratura – prosegue Fuoco – e nella dichiarata partecipazione del Presidente dell’Anas a collaborare nelle indagini della Guardia di Finanza, per fare luce sulle malefatte nel mondo degli appalti delle opere pubbliche”.

Aggiunge il Coordinatore nazionale: “La Fit auspica che il nuovo vertice aziendale, che ha già reagito sin dall’inizio del suo insediamento con decisione nella riorganizzazione interna, possa velocemente invertire la rotta e avviare definitivamente l’azienda a un nuovo corso. Anas ha necessità di voltare pagina insieme ai tanti lavoratori che prestano la loro attività quotidiana con impegno, onestà e senso di appartenenza aziendale, e nel contempo arginare e debellare definitivamente ogni forma di illegalità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × tre =