Ruba gasolio all’azienda per cui lavora, arrestato camionista marocchino

I Carabinieri di Borgo Santa Maria di Pesaro stimano che si sia appropriato di 600 litri di gasolio, prelevandoli dal camion dell’azienda pesarese per la quale lavorava. Si tratta di un camionista di 47 anni, di origini marocchine, ma in Italia da quasi 30 anni. Gli uomini dell’Arma lo hanno arrestato nella giornata di venerdì 9 febbraio. L’uomo si è giustificato dicendo di trovarsi in difficoltà economiche. 

La segnalazione ai Carabinieri è arrivata dall’azienda di autotrasporto, che evidentemente aveva notato dei consumi anomali. Ben presto le indagini portano a scoprire le operazioni del dipendente 47enne. Per operare interrompeva per un po’ il viaggio con il suo autocarro, si metteva in disparte in un luogo isolato, estraeva (artigianalmente, cioè aspirando) il gasolio, lo versava in taniche, che trasferiva dal camion alla sua auto. Un po’ se lo teneva per alimentare la sua autovettura, un po’ lo rivendeva tanto che i militari hanno già identificato e denunciato per ricettazione uno dei clienti del camionista. L’uomo protagonista dei furti è invece  stato arrestato per appropriazione indebita aggravata continuata: aggravata perchè il danno lo faceva alla ditta presso la quale era dipendente, che gli pagava i rifornimenti, continuata perchè i militari pensano che l’abbia fatto per mesi.

Venerdì il processo per direttissima che ha convalidato l’arresto con l’uomo che è stato rimesso in libertà dopo aver patteggiato la pena di 10 mesi di reclusione e 600 euro di multa.

(immagine di repertorio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *